Agenzia Fitch: a San Marino stabilità e solidità economica

E’ un giudizio di stabilità e solidità economica quello che l’agenzia internazionale Fitch assegna alla Repubblica di San Marino che vede confermata la doppia A per il debito a lungo termine, un rating F1+ per il deficit a breve termine e la tripla A per il Tetto Nazionale. Lo stesso giudizio riservato a Slovenia, Hong Kong e Giappone. 
“San Marino – dicono gli esperti – ha un sistema solido, un disavanzo pubblico fra i più bassi al mondo, un elevato Pil procapite, un significativo tasso di crescita economica, una finanza pubblica stabile – si legge nella relazione – rafforzata da severi controlli sulla spesa corrente”. 
Del sistema bancario si sottolinea la stabilità, malgrado la crisi internazionale. “Le Banche sammarinesi – dichiara il direttore associato di Fitch, Andrei Klaar – hanno resistito… continua.

Estratto da SANMARINORTV

Annunci
Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su Agenzia Fitch: a San Marino stabilità e solidità economica

SAN MARINO: Progetto di riforma dell’ordinamento contabile dello Stato

Il gruppo di lavoro per la riforma dell’ordinamento contabile dello Stato ha consegnato alla Segreteria di Stato alle Finanze la relazione conclusiva. Se attuata, in 2-3 anni, potrebbe ottimizzare il funzionamento della Pubblica Amministrazione.

Una riduzione consistente, fino all’azzeramento totale, della carta nella comunicazione tra uffici e in quella con i cittadini-utenti. E’ forse uno degli obiettivi simbolo del progetto di riforma dell’ordinamento contabile dello Stato. Un documento definito e redatto grazie alla collaborazione dell’Università degli Studi con un pool di dirigenti della Pubblica Amministrazione e del presidente della Commissione di Finanza Pubblica. A coordinare il tutto il professore Claudio Travaglini, ordinario di economia aziendale all’Università di Bologna, coadiuvato da Caterina Filippi una…continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su SAN MARINO: Progetto di riforma dell’ordinamento contabile dello Stato

SAN MARINO: al Begni la delegazione per il Moneyvall

 

A Palazzo Begni la riunione della delegazione tecnica per il Moneyvall. Insieme ai segretari agli Esteri e alle Finanze gli esperti dei rispettivi dipartimenti e i membri dell’Agenzia di Informazione Finanziaria. In discussione il dossier che sarà consegnato a Strasburgo, nella sessione plenaria dell’organismo internazione, l’8 dicembre. San Marino mostrerà i … continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su SAN MARINO: al Begni la delegazione per il Moneyvall

Bilancio 2009 della Repubblica di San Marino

Investimenti raddoppiati e spesa corrente inferiore al 90%. Lo ha annunciato il segretario di stato alle finanze Stefano Macina al consiglio grande e generale presentando il bilancio previsionale dello stato per il 2009 e i pluriennali 2009-2011. Si è scongiurato l’esercizio provvisorio, ha sottolineato Macina, mentre si prevede una chiusura in pareggio per 727 milioni 328 mila 733 euro. Questo e porta la spesa corrente sotto quota 90%, per l’esattezza l’89,46%, rispetto a quella totale che fino al 2006 superava il 95%, ha detto il segretario all’aula consigliare. Il segretario ha quindi messo in evidenza che per l’esercizio 2009 è stato confermato l’obiettivo di contenimento della spesa corrente attraverso l’attuazione di una riduzione del 3.07% delle uscite nel triennio 2009-2011. Il segretario delle finanze si è poi soffermato sulla crisi finanziaria internazionale sui… continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su Bilancio 2009 della Repubblica di San Marino

Operativa l’Agenzia di Informazione Finanziaria

E’ da oggi operativa l’agenzia di informazione finanziaria creata a San Marino per rispondere alle raccomandazioni del Moneyvall. 

“Ci aspetta un lavoro massacrante”. Non si nasconde il direttore dell’Aif, Nicola Veronesi, che tra i primi compiti ha quello di preparare l’evento di Strasburgo dell’8 dicembre: l’esame cioè del Moneyvall. San Marino intende arrivare alla plenaria dell’organismo internazionale con il materiale più completo possibile per ottenere la revoca della procedura rafforzata. 
Per il momento l’Agenzia, composta da 7 persone, tra cui il direttore e il vice Nicola Muccioli, si stabilirà in spazi ricavati all’interno di Banca Centrale, in attesa di…continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su Operativa l’Agenzia di Informazione Finanziaria

Bilancio dello Stato: le priorità per la CSU

Credito sociale da potenziare, aumento degli assegni familiari e conferma del fiscal drag. Sono le proposte indicate dai segretari confederali, Giovanni Ghiotti e Marco Beccari nella lettera spedita al Segretario di Stato alle Finanze e ai gruppi consiliari in vista dell’imminente dibattito parlamentare sul Bilancio 2009, all’ordine del giorno del Consiglio Grande e Generale di martedì prossimo. Il sindacato sottolinea la necessità di dar corso agli impegni di legge perché si vanno moltiplicando, nel Paese, i casi di disagio socio-economico delle famiglie, a cui gli strumenti che già ci sono possono offrire risposte concrete. E’ invece insufficiente, secondo Ghiotti e Beccari, lo stazionamento di …continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su Bilancio dello Stato: le priorità per la CSU

San Marino appetibile anche senza segreto bancario

San Marino resterebbe una piazza di attrazione per gli investitori italiani anche senza segreto bancario. Lo ha affermato Fitch, l’agenzia internazionale di rating, che nei mesi scorsi ha valutato attentamente il sistema economico della Repubblica e ne ha

Sono affermazioni che non sorprendono chi opera nel mondo della finanza sammarinese. Il primo a dirsi convinto della capacità di affrontare i cambiamenti di scenario all’orizzonte è il presidente di Assobank, Giuseppe Guidi, “ma per questo – aggiunge – ci si deve preparare per tempo, mettere in atto passaggi politici e interventi legislativi. Fornire nuovi servizi e opportunità fiscali adeguate – aggiunge Guidi – assicurare alla piazza finanziaria sammarinese maggiore considerazione a livello internazionale. Solo così potremo guardare con serenità al futuro che ci attende. Agli investitori – conclude il presidente Assobank – si devono dare certezze sotto tutti i profili”. 
Dello stesso avviso è Paolo Fabbri, presidente dell’altra associazione bancaria, l’ABS. “Pensare di rinunciare al segreto bancario oggi – afferma – è impensabile. Si deve prima tracciare un percorso che sappia valorizzare l’operatività delle…continua.

di Sergio Barducci

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza, San Marino. Commenti disabilitati su San Marino appetibile anche senza segreto bancario