Isae: fiducia consumatori luglio minimo 15 anni, male lavoro

di Francesca Landini

MILANO/ROMA (Reuters) – A luglio la fiducia dei consumatori italiani segna un netto calo, a causa di un crescente pessimismo sia sul quadro economico generale sia sulle aspettative di breve periodo. Si deteriorano, inoltre, le componenti legate al mercato del lavoro e alle future intenzioni di acquisto.

L’indice scivola ai minimi da novembre 1993, passando a 95,8 da 99,9 di giugno (rivisto da 100,0). A giugno aveva già perso 3 punti rispetto al 103,2 di maggio. Gli economisti avevano previsto per luglio un consolidamento a 99,1, con un range di previsioni tra 97,8 e 100.

“Il dato è inferiore alle attese di tutti gli economisti, dopo il rimbalzo post elettorale, che veniva ritenuto temporaneo, ha eroso i guadagni e si è attestato ai minimi da 15 anni” dice Paolo Mameli di Intesa SanPaolo.

“L’indice è… continua.

Estratto da REUTERS

Pubblicato su Economia, Finanza, Italia, Lavoro. Commenti disabilitati su Isae: fiducia consumatori luglio minimo 15 anni, male lavoro
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: