Frontalieri: una scheda sulla doppia tassazione

Il sindacato la invia al Sottosegretario italiano all’Economia Giuseppe Vegas e ai parlamentari del circondario.

Il problema scoppia nel 1997, con una circolare del ministero italiano alle finanze, e dopo una serie di proroghe viene affrontato dalla convenzione Italia-San Marino del 2002, ancora da ratificare, e che prevede il varo di una legge ordinaria per fissare il trattamento fiscale dei frontalieri. Il memorandum d’intesa prevedeva una proroga ma, l’anno dopo, con la Finanziaria 2003 si introduce la doppia imposizione dei redditi frontalieri, prevedendo un’area no-tax di 8mila euro. “Un provvedimento – sottolinea il sindacato – che oltre a non rispettare la convenzione, è iniquo e penalizzante per i bilanci di migliaia di famiglie romagnole e marchigiane”. Inoltre in base ad un accordo del ‘74, San Marino versa all’Italia un… continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Economia, Finanza pubblica, Italia, Politica, Sindacato. Commenti disabilitati su Frontalieri: una scheda sulla doppia tassazione
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: