AP ritira la propria delegazione dal governo

Alleanza Popolare è un fiume in piena. Dopo dieci mesi di inconcludenza e di liti, dicono, Mario Venturini, Tito Masi e Roberto Giorgetti sparano a vista. “Tutto ha un limite – dice il coordinatore Venturini – il rapporto col Psd si è rotto. In Consiglio sono venuti a mancare i voti e la prima bozza di legge obiettivo che ci hanno proposto stravolgeva completamente il programma di governo che avevamo concordato”. E Giorgetti elenca alcune di queste proposte che hanno causato tante liti, come la creazione di due sale da gioco, con le quote statali che dovevano scendere ben al di sotto del 50%, il ritorno di Casino’s Austria, il progetto McKinsey da sposare in pieno, l’eliminazione del Piano regolatore generale e la concessione di residenze legate all’acquisto obbligatorio di appartamenti. “Non potevamo accettare… continua.

Estratto da SANMARINORTV

Pubblicato su Politica. Commenti disabilitati su AP ritira la propria delegazione dal governo
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: