Fra Asset Banca e Banca del Titano, i politici mettono a rischio il sistema sammarinese

Valerio De Molli, Managing Partner The European House – Ambrosetti, nel presentare lo stato di avanzamento dei lavori di San Marino Forum 2008, aveva urlato ‘vergogna’ alle autorità sammarinesi per non essere intervenute sul caso Asset Banca , recando così un grave danno al sistema bancario e finanziario sammarinese.

Fiorenzo Stolfi, Segretario di Stato per gli Affari Esteri, ha precisato che non si è intervenuti perché non c’è stata violazione di leggi o norme sammarinesi , diversamente da Tito Masi, Segretario di Stato all’Industria, che ha sostenuto che sarebbe stato comunque opportuno intervenire.

Nel caso Banca del Titano si è constatato un ammanco di circa 30milioni di euro (quasi cinque volte il capitale sociale), eppure le autorità sammarinesi non sono intervenute, cioè non hanno assicurato alla giustizia i responsabili . In pratica si è mandato un messaggio al mondo economico disastroso: nelle 12 banche e 50 finanziarie sammarinesi si possono far sparire…continua.

Estratto da LIBERTAS

Pubblicato su Economia. Commenti disabilitati su Fra Asset Banca e Banca del Titano, i politici mettono a rischio il sistema sammarinese
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: