Il fisco perde con San Marino: nel mirino 6mila attività del Titano

La Commissione Tributaria di Rimini esclude ogni violazione per Karnak, l’azienda sammarinese di cancelleria che conta 148 dipendenti e circa 10 milioni di euro di ricavi. La decisione coglie di sorpresa l’agenzia regionale delle entrate che conferma l’intenzione di “fare ricorso sino a giungere in Cassazione se sarà necessario” mentre non commenta la notizia che adesso tutte le imprese con sede sociale a San Marino potrebbero rientrare in una attività di verifica della Guardia di Finanza riminese. Il Procuratore della Repubblica di Rimini Franco Battaglino, che è anche il Presidente della Commissione tributaria che venerdì ha bocciato il ricorso dell’Agenzia delle Entrate, si limita a dire che la decisione è stata presa in Collegio dopo avere ascoltato le parti, e che le motivazioni sono contenute nella sentenza. Battaglino ricorda che c’e’ stata opposizione anche alla sua richiesta di archiviazione del procedimento per omessa dichiarazione dei redditi in riferimento al caso Wonderfood. Qui il fisco… continua

Estratto da LIBERTAS

Pubblicato su Economia, Finanza, Fiscalità, Italia. Commenti disabilitati su Il fisco perde con San Marino: nel mirino 6mila attività del Titano
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: