Re Nero, dopo Castellani è la volta del magnate dell’imprenditoria riminese, Luigi Valentini

L’indagine Re Nero va avanti. A Forlì il pubblico ministero Fabio Di Vizio, il 27 febbraio 2008 aveva interrogato, come persona informata dei fatti, Tonino Castellani, già vicepresidente del Consiglio di Amministrazione di Asset Banca ed ora con funzioni di Presidente dopo l’incarcerazione del Presidente della stessa Banca, Stefano Ercolani. 

Castellani è il direttore responsabile finanziario del ‘gruppo Valentini’, retto da Luigi Valentini, il re dell’imprenditoria riminese. Il suo colloquio era durato cinque ore. 

Quello di Luigi Valentini appena un paio d’ore. 

Secondo Maurizio Burnacci (Il Resto del Carlino) Valentini avrebbe sostenuto che con la vicenda Re Nero lui non ha… continua

Estratto da LIBERTAS

Pubblicato su Economia, Finanza, Fiscalità, Giustizia, Italia. Commenti disabilitati su Re Nero, dopo Castellani è la volta del magnate dell’imprenditoria riminese, Luigi Valentini
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: