MAC, un’opportunità per rafforzare le piccole-medie imprese del Titano

Le disavventure giudiziarie che si sono abbattute recentemente sui vertici di Asset Banca e hanno portato alla remissione del mandato da parte del presidente della Banca Centrale, non hanno scombinato più di tanto i piani degli organizzatori del convegno “Il mercato dei capitali e la finanza straordinaria di impresa nella Repubblica di San Marino”, svoltosi al Grand Hotel il 25 gennaio scorso. Fermo infatti il patrocinio della Fondazione Banca Centrale, il posto del dimissionario Antonio Valentini è stato preso dal direttore della BCSM, Luca Papi, intervenuto di persona per testimoniare l’interesse nutrito dall’istituto centrale per il rinnovato connubio banca-impresa che sta alla base del MAC, il Mercato alternativo del capitale, introdotto in Italia da novembre 2007 per facilitare l’accesso delle PMI al capitale di rischio, e suscettibile in prospettiva di trovare buona e soddisfacente applicazione anche a San Marino. 

Estratto da www.sanmarinoweb.com 

Pubblicato su Economia, Finanza. Commenti disabilitati su MAC, un’opportunità per rafforzare le piccole-medie imprese del Titano
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: