“In panchina perché sono uno dei 67”

La rassegna stampa internazionale di queste ultime settimane, qualcosa di buono sull’Italia lo riporta: non solo «monnezza» e marosi politici, ma anche un plauso vasto (l’unanimità non esiste) della comunità scientifica intorno alla designazione di Luciano Maiani, ordinario di fisica teorica alla Sapienza, ai vertici del Cnr. Maiani è stato già direttore del Cern di Ginevra e presidente dell’istituto nazionale di fisica nucleare. Ma si è trovato anche, suo malgrado, in mezzo alle polemiche per la visita del Papa alla Sapienza, col risultato che la sua nomina è in attesa di ratifica parlamentare. 

 

 

Estratto da www.lastampa.it 

Pubblicato su Italia, Politica, Religione, Scienza. Commenti disabilitati su “In panchina perché sono uno dei 67”
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: