Sistema bancario: un progetto di legge ad hoc

Il Governo a confronto con associazioni delle banche e delle finanziarie per rafforzare il sistema bancario sammarinese.

Far crescere il sistema bancario e finanziario attivando, come hanno fatto altri piccoli Stati, una nuova operatività incentrata su prodotti collocabili, in prospettiva, anche all’estero. Secondo il Governo è opportuno guardare con attenzione a modelli che permettano di non rinunciare al segreto bancario, stipulando accordi di cooperazione e conciliando il mantenimento della riservatezza con la collaborazione. L’attività bancaria e finanziaria tradizionale, una volta realizzato il rafforzamento della vigilanza e dopo avere introdotto i più alti standard di qualità e professionalità, dovrà essere affiancata da accordi che ne permettano l’operatività fuori territorio. Dopo avere ribadito che il sistema bancario e finanziario sammarinese è nel suo insieme sano, il Governo indica i percorsi e gli obiettivi segnalati anche dagli esperti degli organismi internazionali a cui San Marino ha aderito. Quindi: completare il processo di adeguamento delle norme con ulteriori interventi. I principali riguardano la lotta al riciclaggio, l’attività finanziaria e fiduciaria, la fiscalità dei prodotti, la tutela dei depositi. 

Estratto da www.sanmarinortv.sm  

 

Pubblicato su Economia, Finanza, Politica. Commenti disabilitati su Sistema bancario: un progetto di legge ad hoc
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: