Rincari sui prezzi dei beni al consumo: i dati

 

 

Non serve avere una conoscenza analitica per verificare che quasi quotidianamente aumentano i prezzi dei beni al consumo, basta fare la spesa per rendersi conto di quanto costa mangiare, ma anche far fronte alle bollette, leggere, vestirsi e divertirsi. Dalle rilevazioni dei prezzi – circa 1000 – effettuate da dicembre 2006 al dicembre 2007, per conto dell’ufficio statistica dalla Polizia civile nei punti vendita sammarinesi su 1100 prodotti rappresentativi del consumo delle famiglie, si evidenzia l’impennata del costo subita da ortaggi e legumi in un anno del 22,94%. Non è andata meglio a pane e cereali con un discreto più 5,83%. La carne ha subito una progressione del costo di più 4,53%. Un’altro prezzo in ascesa è quello della frutta con un rincaro del 18,47%, e non si sono difesi nemmeno il latte, i formaggi e le uova se è vero che in 12 mesi sono arrivati a costare più del 8,72%.  

Estratto da www.sanmarinortv.sm 

Pubblicato su Economia. Commenti disabilitati su Rincari sui prezzi dei beni al consumo: i dati
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: