La normativa di Banca Centrale che regola gli istituti di credito sammarinesi

Verificare la serietà del cliente. Registrare i versamenti superiori ai 15mila euro. Gli istituti di credito del Titano sono tenuti ad osservare le disposizioni emesse dalla Banca Centrale, impegnata dalla sua nascita nell’emanare norme e adeguare la legislazione sammarinese agli standard internazionali. San Marino non è inserita in alcuna black list nè fra i paesi offshore. Osserva le stesse regole adottate dalle banche italiane. Non può, come non possono gli istituti di credito della penisola italiana, fare raccolta di denaro oltreconfine. San Marino ha anche definito una legislazione basata su principi e raccomandazioni contenuti nei principali standard internazionali.In base a questa normativa Banca Centrale ha come finalità anche quella di prevenire e contrastare il riciclaggio ed il finanziamento del terrorismo. 

Estratto da www.sanmarinortv.sm 

Pubblicato su Economia, Finanza, Internazionale, Italia. Commenti disabilitati su La normativa di Banca Centrale che regola gli istituti di credito sammarinesi
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: