Caro-vita: in 10 punti, la campagna della CSU per contenere i prezzi

Prezzi bloccati. Va definito un paniere di 100 prodotti di largo consumo, a partire dai generi alimentari e di prima necessità, i cui prezzi devono essere accessibili a tutti, e restare bloccati almeno per 6-12 mesi.Riprogettare le fasce di consumo per contenere il costo delle bollette per le famiglie monoreddito, i pensionati soli e comunque le famiglie al di sotto di una soglia minima.No all’applicazione indifferenziata della tassa smaltimento delle acque reflue. Gli oneri di smaltimento devono essere a totale carico delle aziende industriali che producono i reflui inquinanti.Consentire all’Osservatorio Prezzi di svolgere con continuità ed efficacia la propria attività di monitoraggio sul territorio.Indagini periodiche e mirate della Polizia Civile per colpire speculazioni e distorsioni.Avviare iniziative di risparmio, come la San Marino Card, da utilizzare presso tutti gli esercizi commerciali con conseguenti vantaggi.

Estratto da www.sanmarinortv.sm 

Pubblicato su Economia, Politica, Sindacato. Commenti disabilitati su Caro-vita: in 10 punti, la campagna della CSU per contenere i prezzi
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: